L'Avventura dei Ghiaccioli Colorati

La storia dei dieci ghiaccioli è una metafora giocosa per poter riflettere sin dalla tenera età sull’importanza del confronto con gli altri, come momento di cambiamento e di crescita Due anni fa durante una tipica estate fiorentina calda e afosa, mi venne da pensare con una certa nostalgia ai ghiaccioli che mangiavo da bambina, con molto piacere sia per il sapore che per i vivaci colori. Senza mettere tempo in mezzo, andai a comprare una scatola di ghiaccioli che rovesciai sul tavolo di cucina, ognuno dentro la propria bustina che mi rimandò al tema della nascita: da lì l’dea di raccontare per immagini la breve vita di questi pezzetti di ghiaccio colorati e dolci. Una volta usciti dall’involucro i ghiaccioli si allineano e poi cominciano a mescolarsi perdendo un po’ del loro liquido che con il passare dei minuti diventa un laghetto colorato, mentre loro si confondono nel tutto. Raffaella Tortora, una collega che insegna in un Scuola Elementare fiorentina, fu affascinata da questo racconto per immagini, tanto da scriverci una storia da essere presentata a bambini da zero a sei anni. Il messaggio è chiaro: l’integrazione e l’accoglienza del ‘diverso’ è fonte di arricchimento, anche se perdiamo qualcosa di noi. I più piccoli si limiteranno ad apprezzare le foto e i colori delle immagini che sono esaltate anche dalla grafica di Chiara Ronconi.

L'Avventura dei Ghiaccioli Colorati