• Luciano Zuccaccia

Per antiche vie. La giornata libera di un fotografo

Un libro di Maurizio Buscarino | Libri fotografici rari e da collezione














Maurizio Buscarino

Leonardo Arte 2003

Pagine 280, dimensioni 18 x 24,5 cm



Osservando le immagini di un fotografo di teatro abbiamo sempre il pregiudizio che siano le classiche foto di scena di spettacoli, e che difficilmente ci potremmo appassionare, sicuramente qualche bel ritratto ma la storia non ci coinvolgerà.


In questa pubblicazione il fotografo Maurizio Buscarino è riuscito ad andare oltre e ci ha condotti in una esperienza che non si limita alle sole immagini ma in un valido intreccio con le parole.



Già il titolo mi coinvolge e mi intriga, nella bellissima copertina nera-cartonata,

cosa sarà mai una giornata libera di un fotografo? E quali saranno queste antiche vie?

Buscarino nel 2000, Anno Giubilare, ha seguito, per conto del Teatro di Roma e dell’ ETI, un evento teatrale itinerante sulle orme dei pellegrini. Non solo ha assistito ai vari spettacoli e fotografato gli attori ma ha anche fotografato i paesaggi e luoghi, parte integrante degli eventi.



Fino a qui nulla di nuovo, ma nella parte finale del libro, dopo una serie di bellissime immagini c’è un’appendice con dei testi che sono il diario di Buscarino. La domanda viene spontanea, ma Buscarino non è un fotografo di teatro?


Certo, e questo lo possiamo considerare un suo omaggio al teatro, che ha seguito per così tanti anni, nella descrizione cronologica degli eventi troviamo le sue impressioni, le sue incertezze e la sua ironia, riflessioni personali e incontri fortuiti, una storia parallela di una persona che non solo narra per immagini ma che si libera da ogni limite e si racconta.

Credo che sia in questa appendice la forza del racconto; sì le immagini sono belle ma la forza di questo percorso è nello scorrere delle pagine, nel coinvolgimento che ci regala l’autore, nella sua capacità di farci vivere il momento, fatto di piccoli istanti di vita. I fotografi spesso dicono, se avessi saputo scrivere bene non avrei usato la fotografia, ed è vero ma nel caso di Buscarino ci troviamo di fronte ad una eccezione, lui riesce a fare bene entrambe le cose.



Ho avuto il piacere di lavorare con Buscarino e conversando circa questo libro mi spiegò:

lo scrivere è un esercizio che va praticato con costanza, scrivere e riscrivere, leggere e riflettere, ci vuole tempo, dedizione.

Ecco perché oggi vi suggerisco di cercare questo libro, per il piacere di vederlo ma soprattutto per il piacere di leggerlo e capire come si articola un racconto.


Suggerisco come esercizio di provare a scrivere delle nostre esperienze delle piccole banalità che ci capitano quando fotografiamo o gli incontri ai margini dei nostri scatti, le pieghe della vita. Forse non riuscirete ad essere efficaci ma sicuramente l’esercizio di scrivere vi farà riflettere e vi porterà ad avere dei dubbi, ed è sicuramente il primo passo per comprendere fino in fondo la storia delle vostre immagini.



Acquista il libro di Maurizio Buscarino direttamente su Amazon:




Collezionare libri vuol dire anche condividere con gli altri le proprie conoscenze.


Chi volesse maggiori informazioni sui libri che recensisco può scrivermi a zuccaccia@gmail.com sarò felice di rispondervi e di condividere con voi le mie conoscenze.


Per chi volesse un supporto alla creazione e alla pubblicazione del proprio libro può contattarmi via email. Inoltre tengo dei laboratori editoriali, sia per singoli che per gruppi di persone. Trovate maggiori informazioni sul mio sito web www.lucianozuccaccia.it


Logo-1.png
  • Facebook - Black Circle
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Youtube
  • Instagram

Giorgio Cosulich de Pecine | info@photocoach.it | +39 339 216 4847 | Roma | Italia

 

photocoach.it © 2020 Giorgio Cosulich de Pecine


Tutte le immagini e gli altri contenuti di questo sito web sono protetti in tutto il mondo dalle leggi internazionali sul copyright. Chiedi l'autorizzazione prima di utilizzare qualsiasi contenuto di questo sito web.

Contattatemi per ulteriori domande o richieste.

Trattamento dei Dati | Cookie Policy

training worksshop scuola corso fotografia coaching online reportage roma