Psicofotografia, la fotografia come forma diffusa di arte (e) terapia

Image-empty-state.png
Autore
Lingua
Quando
Dove
Lezioni
Carlo Pettinelli
Italiano
19 febbraio 2021
Online via Zoom
2
€ 19,99

Il workshop fornirà una panoramica delle possibilità di utilizzo della fotografia nella terapia (per psicpologi e psicoterapeuti abilitati), nella arte terapia (per arteterapeuti specializzati), e nella relazione di aiuto in generale (fotografia terapeutica).

Di cosa parla

La fotografia, come il disegno, la musica o il teatro, può essere utilizzata come strumento di introspezione personale e, se adoperata nel giusto modo e con un’opportuna formazione, può diventare un potente strumento di analisi e comprensione di sé, assumendo una valenza educativa e di promozione del benessere individuale. Le modalità di utilizzo della fotografia nella terapia e nelle relazioni arte terapeutiche, o più semplicemente nelle relazioni di aiuto generiche, sono molteplici e consolidate secondo precise linee guida.

C’è ancora molta confusione sui ruoli e sulle tecniche utilizzate perché è una tematica relativamente recente, scarsamente sistematizzata e di interesse per molteplici figure professionali. Questa panoramica sul tema, con esempi di casi specifici, farà conoscere una modalità relativamente nuova ed in forte espansione su come intendere ed utilizzare la fotografia.

A chi è rivolto

Il workshop si rivolge a quanti, fotografi, persone che lavorano nel settore della relazione di aiuto, o persone semplicemente interessate al tema, vogliono approfondire le tecniche che utilizzano la
componente psicologica” insita in ogni fotografia.

Cosa impari

- Cosa è la fototerapia e la fotografia psichiatrica
- Casa è la fotografia ad azione sociale
- Cosa è e come funziona la fotografia terapeutica
- Come si può utilizzare la fotografia per finalità espressione e auto-terapeutiche