Fotografare in condizioni critiche

Image-empty-state.png
Autore
Lingua
Quando
Dove
Lezioni
Livio Senigalliesi
Italiano
16 gennaio 2021
Online via Zoom
2
€ 19.99

La professione del fotografo ti può portare a lavorare in condizioni critiche, non facili da gestire e con un buon carico di stress psicofisico. Ci sono una serie di fattori da tenere in considerazione e da organizzare e gestire, se si vuole svolgere il proprio lavoro per arrivare ad un buon risultato: autorizzazioni di accesso alla scena, gestire la situazione sul campo, l'imprevedibilità dei fatti, i tempi e gli strumenti di consegna, fare la differenza con la concorrenza, individuare il fulcro della storia, etc... Aspetti non secondari alla produzione delle immagini.


Di cosa parla

Questa lezione ti fornisce le informazioni e gli strumenti di necessari per organizzare al meglio il tuo lavoro, prima, durante e dopo la fase di scatto, per renderlo più produttivo e centrato.


A chi è rivolto

Professionisti o semi-professionisti con solide conoscenze di fotografia e forti motivazioni. Studenti di scuole di fotografia (diplomati e laureati) che abbiano un interesse al reportage fotografico e al fotogiornalismo. Corsisti delle Facoltà di Scienze della Comunicazione e Antropologia. Studenti delle scuole di giornalismo che vogliano acquisire uno strumento in più per ampliare la conoscenza della grammatica del racconto.


Cosa impari

• Utilizzare in modo organizzato le fonti e le informazioni in funzione di un obiettivo
• Pianificare un viaggio ed il lavoro sul campo
• Gestire i contatti
• Gestire al meglio situazioni inaspettate di stress e confusione
• Organizzare la tua sicurezza
• Gestire strumenti e procedure di accesso
• Organizzare in modo efficiente scadenze e trasmissione dati

Programma

16 gennaio 2021
Ore: 19.00-19.40

Analisi delle motivazioni dei corsisti
Principali fonti d’informazione
Fattibilità, rischio e benefici
Bibliografia e studio storico/politico dell’area in cui si andrà ad operare
Finanziamento progetti e sbocchi professionali
Crowdfunding, raccolta fondi via web


23 gennaio 2021
Ore: 18.30-19.10

NGO, Fondazioni, Nazioni Unite
Burocrazia e logistica
Visti e vaccinazioni
Equipaggiamento
Procedure di sicurezza
Produzione, costruire narrazioni
Rispettare gli incarichi e le scadenze mentre ci si trova in un ambiente difficile, stressante e pericoloso.
Comunicazioni e trasferimento dati
Gestione dello stress (prima, durante e dopo il viaggio)
Editing funzionale


Dove

Online via Zoom - Al termine della prenotazione riceverai un link dal quale potrai scaricare i dati di accesso alle lezioni

Limite partecipanti

No

Requisiti

Nessun requisito particolare richiesto





16 gennaio 2021
€ 19.99
Image-empty-state.png
puntointerrogativo.png

Livio Senigalliesi

Fotografo

Fotoreporter professionista con decennale esperienza negli ambiti della fotografia sociale e politica internazionale. La passione per la fotografia intesa come testimonianza e l'attenzione ai fatti storici di questi ultimi decenni l'hanno portato su fronti caldi come il Medio-Oriente ed il Kurdistan durante la guerra del Golfo, nella Berlino della divisione e della riunificazione, a Mosca durante i giorni del golpe che sancirono la fine dell'Unione Sovietica, a Sarajevo ha vissuto tra la gente l'assedio più lungo della Storia. Ha documentato le atroci conseguenze di guerre e genocidi in Africa, sud-est asiatico e America Latina. Negli ultimi anni ha focalizzato le sue energie su due progetti: quello dedicato alle vittime civili dei conflitti e quello sulla condizione umana degli immigrati seguendo le rotte migratorie nel Mediterraneo, la rotta balcanica e i progetti di accoglienza per i richiedenti asilo nel nostro Paese. Oltre alle mostre e ai libri, realizza progetti didattici per gli studenti delle scuole affinché la sua testimonianza diretta avvicini i giovani ai temi della pace, della guerra ed alla comprensione delle migrazioni forzate. Collaborazioni con numerose ONG internazionali e agenzie delle Nazioni Unite. Nel 2020 è tra i protagonisti del documentario “In prima linea”, produzione cinematografica che raccoglie le esperienze, le memorie e le tragiche conseguenze vissute dai reporter di guerra.


Scopri di più

Domande frequenti

Cosa succede se non posso più partecipare?

Nel caso tu non possa partecipare più ad una lezione in streaming già prenotata ed acquistata, ti verrà fornito un link della durata di 10 giorni dove usufruire della registrazione della lezione.

Come ottengo il link per accedere alla lezione?

Dopo aver effettuato l'acquisto della lezione, riceverai una email con un link, dal quale potrai scaricarti o leggere un pdf con tutti i dati per partecipare alla lezione.

Posso interagire con il docente?

Assolutamente si! Le lezioni streaming sono concepite per fornire un contributo didattico ma allo stesso tempo interagire ed ascoltare i partecipanti. 

Posso rivedere la lezione?

Tutte le lezioni in streaming sono registrate e messe a disposizione dei partecipanti per dieci giorni dopo la lezione, visibili su questo sito. Ai partecipanti verrà inviata una email con il link alla lezione registrata.

Cosa succede se non si raggiunge il numero di partecipanti minimo richiesto?

Se il workshop non dovesse raccogliere il minimo richiesto di adesioni necessarie, la data di inizio verrà posticipata e comunicata agli iscritti, per permettere il raggiungimento della quota minima prevista di adesioni.

Posso regalare la lezione ad un amico?

Se hai voglia di regalare una lezione ad un amico puoi farlo indicando il nome del destinatario nelle note d'acquisto, prima di completare il pagamento. Una volta ricevuta l'email di conferma con il link ai dati di connessione, potrai inoltrarli al destinatario. I dati di accesso alle lezioni sono strettamente personali, abbine cura.